Come diventare Educatore Cinofilo – Parte 3

scegliere_corso_educatore_cinofilo

Ricercando su internet è chiaro che corsi di formazione ce ne sono tantissimi. Ma se, come abbiamo detto nel nostro post precedente, non ci sono requisiti di legge, come si può scegliere il proprio percorso di formazione? Alcuni corsi durano poco altri durano un anno o più. Alcuni costano poche decine o centinaia di euro, altri ne costano migliaia. Muoversi in questa giungla di offerte è sempre difficile, sopratutto per chi si è appena affacciato al mondo cinofilo. E’ evidente che, sul campo, la differenza non la farà il ‘pezzo di carta’ che riceverete al termine di qualsiasi corso scegliate. La differenza la faranno sempre le conoscenze che avrete acquisito e le competenze e abilità che avrete sviluppato. Quindi la scelta del percorso di formazione è un investimento che richiede attenzione.

Confronta i programmi

Al giorno d’oggi, non ti è sufficiente conoscere qualche tecnica su come insegnare al cane a stare seduto o a terra. All’Educatore è richiesto di curarsi di tantissimi aspetti della relazione e della vita quotidiana del cane. Per questo, un corso serio deve spaziare oltre il semplice insegnamento delle tecniche di addestramento. Confronta i programmi di diversi corsi e scegline uno il più possibile completo.

Conosci i docenti

Assicurati che il corpo docente sia vario e di qualità. Se la Scuola non fornisce i nomi dei docenti, meglio cercare altrove. Cerca programmi in cui i docenti siano degli esperti delle materie che insegneranno. Alcune famose scuole di cinofilia in Italia sono nate attorno a figure carismatiche e la filosofia di insegnamento rispecchia la loro esperienza. Ciò non è un male di per sé, anzi in alcuni casi è sicuramente un valore aggiunto. Nello scegliere un corso di queste scuole, ti verrà dato un punto di vista molto ben definito sul cane. Per contro, se le lezioni sono tenute solo da una persona, o da persone formate in quella scuola, la visione e la filosofia di lavoro trasmessa rischiano di essere limitati a quel punto di vista. Se sei una persona che vuole conoscere approcci e punti di vista diversi, e vuole sviluppare una una capacità critica per scegliere in autonomia la propria filosofia di lavoro, un approccio più plurale e vario è sicuramente quello che fa per te. Solo avendo conoscenza approfondita di diverse teorie, approcci e strumenti di lavoro, potrai scegliere con consapevolezza la strada che ti si addice. O magari di volta in volta adottare l’approccio che ritieni migliore per quel cane e quel proprietario.

Cerca corsi che ti consentano di fare molta pratica supervisionata

Molti aspetti della professione di educatore cinofilo hanno a che fare con competenze tecniche e capacità di interpretazione che si ottengono solo con una lunga esperienza a contatto diretto con i cani. Mettere in atto tecniche educative in modo efficace richiede di acquisire totale controllo sul proprio comportamento e contemporaneamente su ciò che sta facendo il cane. Solo attraverso una attività pratica con la supervisione di professionisti esperti potrai acquisire queste capacità. Assicurati quindi che i corsi che scegli ti garantiscano la possibilità di svolgere molta esperienza in prima persona e con il supporto di supervisori esperti. 

Cerca una solida preparazione teorica

Se è vero che la pratica è il cuore della professione cinofila, è altrettanto vero che il mondo della cinofilia sta attraversando una transizione. Oggi la competenza di un Educatore non è più basata solo sull’esperienza ‘di campo’, ma richiede un approccio basato su teorie solide e conoscenze scientificamente valide.  Le conoscenze scientifiche e i nuovi approcci basati su di esse si stanno evolvendo in modo rapido. Conoscere bene la teoria, e non solo le tecniche, ti consentirà di muoverti a tuo agio in qualsiasi situazione. Solo con una solida preparazione teorica potrai scegliere gli strumenti migliori di volta in volta. Capire perché un approccio è meno efficace del previsto e modificarlo secondo le necessità del cane che hai di fronte. Inoltre, la conoscenza teorica ti consentirà di curarti non solo della mera educazione del cane, ma anche di curare la relazione e la soddisfazione del proprietario. Assicurati che il corso che scegli dia spazio alla preparazione teorica e fornisca garanzie sull’aggiornamento dei propri docenti.

Diffida dei corsi ‘tutto online’

Alcuni corsi offrono una formula solo in apparenza vantaggiosa, in cui la maggior parte delle lezioni, o peggio ancora tutte, si svolgono online. Ancora peggio, alcuni corsi non prevedono nemmeno delle vere e proprie lezioni, ma solo lo studio di materiale didattico fornito in PDF. Certo internet ci consente di ottimizzare su molti aspetti. Anche nei nostri corsi, una parte della teoria viene svolta come lezioni online. Ma non si può diventare Educatore Cinofilo senza avere svolto molte ore di pratica, con la supervisione e le correzioni di un insegnante preparato. Solo in questo modo potrai sviluppare le competenze e abilità che ti consentiranno di insegnare ai cani, ma sopratutto ai loro proprietari. Assicurati delle modalità didattiche prima di investire i tuoi soldi in un dato corso.

Se vuoi conoscere i programmi e i dettagli dei nostri corsi di formazione, visita la pagina del nostro Master in Etologia ed Educazione Cinofila o segui la nostra home page per avere informazioni sempre aggiornate. 

Condividi questo articolo

Paolo Mongillo

Paolo Mongillo

Professore Associato presso l'Università di Padova, si occupa di ricerca sul comportamento e sulle capacità cognitive dei cani.

Leggi altri Articoli